Anche a Torino...
... ci sono gli smanettoni!

Tante comunità, tanti eventi, tanti argomenti, in un posto solo

Torino Tech Scene aggrega gli eventi organizzati dalle tante realtà tech torinesi.

Eventi

I prossimi appuntamenti in città.

  • November

    30

    Tuesday 30 November 11:00

    Sessione online via YouTube streaming - il link YouTube sarà disponibile verso le 17:45 (lo pubblicheremo via email - twitter - ecc.).
    Lo stream YouTube è in ritardo di circa 10/15 secondi.
    Lo spazio per le domande sarà alla fine della sessione, usando la chat YouTube dello stream - considerate il ritardo dello stream.
    In collaborazione con JUG Milano.

    Sessione 1 - CDC: How to make consumer test great
    ---

    Introduzione al concetto di Consumer Driven Contract test, ed
    alla sua utilità nell'ambito dei microservizi e della Continuous Deployment.

    Analizzeremo come i contract test possano venire in aiuto per controllare
    il rilascio in produzione dei microservizi.

    Sarà mostrata una sua implementazione con il framework PACT e come questo strumento
    assieme al suo broker possano essere di aiuto per lo sviluppo di tale metodologia.

    Speaker bio
    ----
    Fabrizio Catapano, appassionato di tecnologia, sviluppatore backend Java. Ho avuto l'opportunità di
    mettermi alla prova in diversi ambiti IT per lo sviluppo di applicazioni web-oriented.
    Attualmente faccio parte del chapter backend Java in Generali nell'ambizioso progetto
    di Digital Factory.

    Sessione 2 - Java 15: Le Novità
    ----
    Java 15 è stato rilasciato il 15 Settembre 2020.

    In questa sessione vedremo le novità più importanti rilasciate con Java 15

    Speaker bio
    ----
    Simone Bordet è uno dei committer di Jetty, il project leader di CometD e un Java Champion.
    Simone lavora per Webtide, la società che fornisce supporto e servizi per Jetty e CometD.
    Attivo nel mondo Open Source, ha fondato e contribuito a vari progetti open source come Jetty, CometD, MX4J, Foxtrot, LiveTribe e altri.
    Simone è stato speaker a diverse conferenze internazionali ed è coordinatore del Java User Group di Torino.
    Simone è specializzato in sviluppo server-side multi-thread, protocolli di rete web (HTTP, HTTP/2, WebSocket) e nel performance tuning della JVM.

  • November

    30

    Tuesday 30 November 18:00

    Costruire labirinti - Una passeggiata algoritmica da Cnosso a Torino

    Powered by Torino .NET user group

    Informazioni e iscrizioni disponibili qui

    https://community.codemotion.com/torino-.net/meetups/roma-meetup-aperitech-di-novembre-2021-di-torino-net

    Il tema degli algoritmi per la risoluzione dei labirinti è molto popolare: si parla invece molto meno spesso di come generare queste strutture, che da secoli affascinano l'uomo.
    In questo talk "passeggeremo virtualmente da Cnosso a Torino", esplorando alcuni algoritmi di generazione dei labirinti, con un corredo di codice Python ed un approccio multidisciplinare.

    Chi ne parla? Juna Salviati, co-leader del Google Developer Group di Roma, WTM Ambassador e Microsoft MVP.
    Juna è sempre stata affascinata dalla tecnologia e, quando ha scoperto il BASIC sul suo C64, ha capito che non avrebbe potuto più fare a meno di programmare. Quel che era cominciato come una passione è diventato un percorso di formazione continua e di carriera nell'ambito IT. Vera nerd, preparatissima, passa il suo tempo libero tra esperimenti con l'informatica e le community tech: se ti imbatti in un qualsiasi suo post sui social, molto probabilmente stai imparando qualcosa che non sapevi fino a quel momento.

    Qui Maggiori Informazioni
  • December

    01

    Wednesday 01 December 18:00

    Conversational Agents ML or rules, why not BOTh?

    Powered by JUG Torino

    Sessione online via YouTube streaming - il link YouTube sarà disponibile verso le 17:45 (lo pubblicheremo via email - twitter - ecc.).
    Lo stream YouTube è in ritardo di circa 10/15 secondi.
    Lo spazio per le domande sarà alla fine della sessione, usando la chat YouTube dello stream - considerate il ritardo dello stream.
    In collaborazione con JUG Milano.

    Abstract dell'intervento:
    ----
    Dopo l'inverno seguito alle difficoltà di soddisfare le aspettative, spesso irrealistiche, dei primi sistemi pionieristici, l'Intelligenza Artificiale è entrata da qualche anno in una nuova primavera, grazie soprattutto ai successi ottenuti in vari ambiti sfruttando il Deep Learning. Questo però non significa che gli approcci più "tradizionali", basati su regole, debbano necessariamente essere considerati ormai obsoleti o superati. Anziché considerarla una competizione, dalla quale potrà uscire un solo vincitore, perché non provare a considerarla una collaborazione, tramite la quale costruire un sistema che sia più "intelligente" della somma delle sue parti? Abbiamo provato ad applicare questa idea alla realizzazione di un assistente conversazionale e, se avrete la pazienza di ascoltarmi, questa sera vi racconterò com'è andata...

    A cura di Raffaella Ventaglio:
    ----
    Mi sono innamorata di quello che un giorno sarebbe diventato il mio lavoro a 12 anni, quando ho scritto il mio primo "Ciao Mondo" su un Commodore 64 :) Dopo qualche deviazione, tra cui un diploma di Ragioneria, un quasi diploma al Conservatorio e qualche anno di lavoro in banca, sono finalmente tornata al mio primo amore, conseguendo una laurea in Informatica e trasformando in professione quella che fino a quel momento era stata solo un passione. Dopo qualche anno di gavetta in una società di consulenza, ho avuto la fortuna di approdare in CELI (ora H-FARM Innovation) dove lavoro (e mi diverto) da oltre tredici anni nel campo dell'analisi e interpretazione del linguaggio naturale. In particolare mi occupo della progettazione e sviluppo di motori di ricerca "semantici" basati su Lucene/Solr, della progettazione di sistemi di analisi e arricchimento di flussi di informazione testuali (classificazione, riconoscimento entità, analisi del sentiment, ...) e, soprattutto negli ultimi anni, della progettazione e sviluppo di assistenti conversazionali.

    Qui Maggiori Informazioni
  • December

    06

    Monday 06 December 18:30

    Deploy in ambiente critici. Proviamo a migliorare i rilasci.

    Powered by Torino DevOps Meetup Group

    Quando i sistemi vengono utilizzati da milioni di persone nulla può essere lasciato al caso tantomeno la fase di rilascio in produzione.
    Proveremo a mettere a fuoco quali sono i punti deboli dei rilasci software ed alcune best practice da mettere in campo

    Sessione condotta da Vincenzo Raimondo - Senior IT project manager Lascaux.
    Appassionato di informatica da sempre, lavora nel settore da oltre 20 anni ed ha spaziato da applicazioni in ambito bancario al settore helthcare, da applicazioni monolitiche a microservizi, da applicazioni onpremise al cloud.

    Qui Maggiori Informazioni
  • December

    14

    Tuesday 14 December 18:30

    AWS ECS Fargate to Production & Deep dive on Apache Spark Encoders[_]

    Powered by Big Data & Scala Torino

    Hello everyone! We are happy to announce a new meetup for Big Data & AI Torino. It will be held on December 14th CET. We will have two fantastic speakers with us, Faith Olapade and Antonio Murgia talking about AWS ECS Fargate and Apacke Spark respectivelly, a great opportunity for big data and cloud enthusiasts. Feel free to come and ask questions.

    -------------------------

    The event will last about 1,5 hours:

    18:30-19:05 - Amazon ECS Fargate to Production (35 mins)
    19:05-19:15 - Q&A (10 mins)
    19:15-19:50 - Deep dive on Apache Spark Encoders[_] (35 mins)
    19:50-20:00 - Q&A (10 mins)

    -------------------------

    Amazon ECS Fargate to Production

    Abstract: When choosing a container orchestration tool, companies and organizations will most likely go with Kubernetes by default.
    Without the Kubernetes complexity , Amazon ECS Fargate solves about 90% of container orchestration needs taking advantage of the seamless integration with a robust pool of AWS services from CI/CD pipelines, load balancers, autoscaling, to service meshing.
    Let's explore how Amazon ECS Fargate can be leveraged to deploy secure, scalable, and highly available workloads.

    Speaker: Faith Olapade (https://www.linkedin.com/in/faithtosinolapade/) is an AWS certified Cloud/DevOps engineer. Extremely passionate about Software delivery automation, containerization technologies, and cloud-native technologies.

    -------------------------

    Deep dive on Apache Spark Encoders[_]

    Abstract: Spark is the most used Big Data framework. Spark 0.x introduced RDDs where you could process in a distributed fashion large collections of Plain Old Java Objects. Then Spark 1.6 introduced Dataframes and Dataset, a faster and more powerful abstraction to work on distributed datasets that can be “seen” as tables. Datasets especially allowed developers to mix different programming models, declarative ones like SQL and functional ones like `map`, `flatMap` and so on. But all this power comes with a cost that Spark tries to hide to its users. In this talk I want to demystify how Dataset/Dataframe work and allow their hybrid programming model, I also want to share with you my opinion on the design choices that were taken and made Spark so easy for newcomers and so frustrating for power users. In the end I want to share how I think we can work on those limitations in “user-land” to make our Data Engineers life much better.

    Speaker Bio Antonio Murgia (https://www.linkedin.com/in/antonio-murgia/): Big Data Architect @ AgileLab. I fell in love with Scala at first sight in 2014 and never stopped using it and learning new things. Mainly that was because of Apache Spark where I started to understand how much you can love or hate the language and also how much power it can give it to you. In the last years I contributed to Apache Spark and to Witboost DataStream an open source analytics streaming platform we build at AgileLab. Beside computers I love to hike with my small dog and travel.

    -------------------------

    Due to Covid the event will be held only online. The streaming platform is Teams, we will provide a link as direct access for attendees.
    Desktop: you can access via browser or with the Teams app.
    Mobile: you need to access with the Teams app, unless you set your mobile browser as "Desktop Website".

    We hope you will join us!
    Please, send your RSVP as soon as possible to help us organize the event!

    See you all on Thursday 14th December!

    Qui Maggiori Informazioni

Gruppi

Associazioni, gruppi informali, collettivi e agglomerati che animano l'ambiente torinese.

Torino Technologies Group

Torino Technologies Group

FAQ

Come resto aggiornato sugli eventi qui segnalati?

Per essere sempre aggiornato su quel che accade a Torino, puoi

  • frequentare spesso questa pagina
  • seguire l'account Twitter @TorinoTechScene, in cui vengono riportate tutte le nuove segnalazioni qui pubblicate
  • sottoscrivere il feed RSS
  • importare nel tuo client preferito il file iCal
  • sottoscrivere il bot Telegram @TorinoTechScene_bot
  • se hai altri canali da proporre, manda una pull request su GitHub

Come segnalo un nuovo evento?

Per pubblicare un evento qui, puoi:

  • aggiungere un gruppo e segnalare la relativa pagina Facebook, da cui verranno periodicamente importati gli eventi creati
  • aggiungere un gruppo e segnalare il relativo account EventBrite, da cui verranno importati i prossimi eventi
  • aggiungere un gruppo e segnalare la relativa pagina Meetup, da cui saranno intercettati i nuovi appuntamenti
  • mandare una pull request su GitHub: ogni evento è un file nella cartella _posts/, dai una occhiata a quelli già esistenti per vedere come formattare il tuo

Come aggiungo un nuovo gruppo?

Manda una pull request su GitHub. I gruppi sono indicizzati nel file _data/groups.yml, e non dimenticare di aggiungere una immagine 400x400 col relativo logo nella cartella img/groups.

Come propongo un... ?

Manda una pull request su GitHub. Il sito è generato con Jekyll ed aggiornato ogni quattro ore dal repository. Tutti i contenuti sono pubblicati in licenza CC-BY-4.0.